polizze, sicurezza

Covid-19: un impatto di 456 milioni di euro per il riassicuratore SCOR

La SCOR ha registrato un calo dell’utile netto del 90% nel primo semestre dell’anno. Con un rapporto di solvibilità del 205%, tuttavia, il riassicuratore dice di essere in grado di assorbire lo shock causato dal Covid-19.

Secondo Denis Kessler,CEO di SCOR, la pandemia di Covid-19 e il contenimento diffuso della popolazione mondiale sono “un grave shock storico”. Ma il riassicuratore, che ha avuto il suo rating confermato di recente dalle agenzie S-amp;P e Fitch, è in grado di assorbirlo. Il suo rapporto di solvibilità alla fine del primo semestre 2020 è quindi del 205%, nell’area ottimale definita nel suo piano strategico Quantum Leap. Mentre è in calo, come il mercato nel suo complesso, “due terzi sono dovuti agli effetti macroeconomici e ai tassi di interesse più bassi”,afferma Kessler.

Questa crisi, causata dal “rischio seriale” – i cui effetti stanno gradualmente accelerando nel tempo – ha ovviamente scosso la SCOR sia in attività che in passività. Il quarto riassicuratore più grande del mondo ha registrato nel secondo trimestre 14 milioni di euro in svalutazioni di attività, con un impatto limitato a causa della sua bassa esposizione azionaria e della strategia di gestione patrimoniale difensiva. Sul lato della responsabilità, “tutte le linee di commercio sono interessate”, ricorda Denis Kessler, il Covid-19 con la peculiarità di un “rischio che correla i rischi normalmente decorati”.

images

Un addebito di 248 milioni di euro di danni e responsabilità

Un addebito di 248 milioni di euro di danni e responsabilità

Di conseguenza, gli effetti della pandemia sono stati avvertiti maggiormente del settore dei danni e della riassicurazione della responsabilità. Mentre SCOR ha finora ricevuto solo 74 milioni di euro di sinistri nell’ambito di Covid-19 nella sua divisione P-C, il riassicuratore stima, sulla base della sua modellazione di rendimenti futuri, che l’addebito “ultimo” rappresenterà 248 milioni di euro al netto della dichiarazione al lordo delle imposte. Un’accusa passò nei suoi conti del secondo trimestre.

Le esposizioni di SCOR sono molto limitate in termini di copertura della responsabilità esecutiva, responsabilità generale e responsabilità civile medica. Il riassicuratore non sottoscrive specificamente le garanzie di “incidenti di lavoro” o la cancellazione, il rinvio o la copertura di ricollocazione degli eventi, a differenza dei leader mondiali Swiss Re e Munich Re, che pagano il conto per la cancellazione dei Giochi Olimpici. L’esposizione del gruppo al rischio di cancellazioni,”limitata, proviene esclusivamente da trattati multi-filiale”, afferma SCOR.

Maggiore esposizione alle perdite operative in Europa

In termini di rischio di credito, oltre che di perdite operative, queste stime meritano di essere affinate nella seconda metà dell’anno, avverte SCOR. “L’incertezza politica è difficile da modellare”,osserva Denis Kessler. La modellazione del rischio di credito tiene conto, tra l’altro, delle disposizioni messe in atto dai governi e dalle banche centrali per sostenere il tessuto economico. “A differenza dell’ultima crisi finanziaria, vediamo che gli Stati hanno reagito molto prima per aiutare le aziende, il che suggerisce che il costo sarà inferiore”,spiega Denis Kessler.

Per quanto riguarda le perdite operative, che hanno ricevuto un sacco di copertura mediatica, l’impatto più alto non è necessariamente dove ci si aspettava. Mentre la questione delle “interruzioni aziendali” ha causato un sacco di rumore negli Stati Uniti, in particolare a causa della sua judicializzazione, la copertura delle perdite operative non danneggiate e delle perdite operative che si applicano esplicitamente in caso di pandemia è “rara negli Stati Uniti” e “generalmente accompagnata da sotto-limiti in Asia-Pacifico”. Alla fine, il disastro è quindi maggiore nell’Europa occidentale, in particolare in Svizzera, Germania e Regno Unito. “Nonabbiamo particolari preoccupazioni per il mercato francese”, afferma Laurent Rousseau, vice direttore generale di SCOR Global P.C. “Attenzione, tuttavia, ai rischi cumulativi a cui sono esposti i riassicuratori”, aggiunge Denis Kessler.

Nel settore della vita, SCOR ha finora ricevuto solo 63 milioni di euro di sinistri e il riassicuratore ha superato un onere di 194 milioni di euro nei suoi conti sulla base dell’impatto stimato della pandemia. La copertura del rischio di mortalità negli Stati Uniti rappresenta la maggior parte dell’esposizione. La SCOR ha registrato una dotazione di 182 milioni di euro (al netto dei rendimenti e del preimpostatore) per coprire i crediti relativi alla pandemia sostenuti negli Stati Uniti fino al 30 giugno 2020, e il riassicuratore ha effettuato una fornitura aggiuntiva di 12 milioni di euro per le sue mostre in Europa e Asia-Pacifico. Mentre SCOR ha un sofisticato modello pandemico, la sua evoluzione è ancora soggetta a significative incertezze, tra cui il contenimento negli Stati Uniti, trattamenti medici e mutazioni del virus. Tuttavia, il riassicuratore ritiene che l’impatto della pandemia sul portafoglio di rischi di SCOR Global Life “nei prossimi 12 mesi sia gestibile”.

In totale, il costo di Covid-19 nei conti di SCOR ammonta a 456 milioni di euro (al netto del rendimento, al lordo delle imposte). Per SCOR, la pandemia è un “evento guadagni” che significa che sta colpendo i suoi profitti. Il suo utile netto è sceso del 90% nel primo semestre 2020, scendendo a 26 milioni di euro e il rendimento del proprio capitale (RoE) è diminuito di 9 punti, attenendosi allo 0,8%. La buona notizia, tuttavia, è che il gruppo, che è sufficientemente capitalizzato, ha visto la sua attività continuare a crescere, del 2,3% a cambi correnti e dell’1% a cambi costanti.

Ripresa tariffaria e crescita endogena

Guardando al futuro, SCOR è piuttosto ottimista. Mentre la pandemia potrebbe essere un veicolo per nuove attività nel settore della vita, il riassicuratore intende soprattutto approfittare dell’inasprimento del mercato assicurativo ad alto rischio e dei danni alla riassicurazione. Il rendimento di questo ciclo positivo è confermato dall’aumento del tasso dell’8,2% osservato durante i rinnovi giugno-luglio (15% del portafoglio di SCOR). “L’obiettivo principale della ripresa tariffaria è il mercato dei danni immobiliari negli Stati Uniti. È più timido nel mercato della responsabilità civile, che dovrebbe continuare a riprendersi”, ha detto Laurent Rousseau. Dall’inizio dell’anno, il miglioramento delle condizioni di fissazione dei prezzi per il settore P e C è ora pari al 4,1%.

A medio termine, lo sviluppo della SCOR dovrebbe essere attraverso una crescita endogena. Un’acquisizione del PartnerRe delle Bermuda,che da tempo bramava sotto il nome in codice “Project Perfume” prima che il suo rivale Covéa avviasse negoziati esclusivi con il suo azionista Exor a marzo, e infine gettò la spugna a maggio, non è all’ordine del giorno, secondo Denis Kessler. Per quanto riguarda il governo di SCOR, nel mirino dell’attivista CIAM, che chiede la separazione delle funzioni di presidente e direttore generale dopo la partenza di Denis Kessler prevista per il 2021, non c’è dubbio in questo momento di cambiare le regole di funzionamento. Mentre il gendarme del settore, l’ACPR, è tornato alla carica la scorsa settimana,raccomandando con un comunicato stampa la dissociazione delle funzioni in grandi gruppi (elencati o meno), Denis Kessler ha definitoche “non vi è alcun obbligo giuridico in Francia o in Europa di dissociare le funzioni delle compagnie di assicurazione”.

Source: L’Argus des Assurances

sicurezza

1918 INFLUENZA SPAGNOLA – 2020 CORONAVIRUS : cosa insegna la Storia

La storia ci ha insegnato qualcosa ? Se leggiamo alcuni di questi brani scopriremo quante cose si sono ripetute durante la Fase 1 dell’emergenza 2020 “coronavirus”, rispetto alla pandemia che ha colpito il mondo “soltanto 100 anni fa”, nella fase terminale della Prima Guerra Mondiale, conosciuta come “infuenza spagnola” che provoco’ oltre 50 milioni di morti.

IMG_2242

I brani sono ripresi dal libro “1918. L’influenza spagnola: La pandemia che cambiò il mondo” di Laura Spinney , che consiglio vivamente di leggere per scoprire quante assonanze ci sono con il 2020…

“Nel 1918, non appena l’influenza fu soggetta a notifica e fu riconosciuta l’esistenza di una pandemia, furono messe in atto numerosissime misure di distanziamento sociale. Perlomeno nei paesi che avevano le risorse per farlo. Si decise la chiusura di scuole, teatri e luoghi di culto, furono adottate restrizioni al trasporto pubblico e proibiti i raduni di massa. Nei porti e nelle stazioni ferroviarie fu imposta la quarantena e i malati vennero trasferiti negli ospedali, dove furono creati reparti di isolamento per tenerli separati dai pazienti non infetti. Campagne informative avvertivano di usare sempre il fazzoletto quando si starnutiva e di lavarsi le mani regolarmente, di evitare i luoghi affollati ma di tenere le finestre aperte (si sapeva che i germi prosperano in ambienti caldi e umidi).”

“In alcuni paesi, per esempio, fu raccomandato l’uso delle mascherine protettive

“Alla fine di ottobre 1918, quando l’ondata d’autunno era già cominciata – le stazioni della metropolitana e i teatri di Parigi venivano regolarmente innaffiati di candeggina –,”

“In Francia, per esempio, organismi importanti quali il ministero degli Interni e l’accademia di Medicina ordinarono la chiusura di teatri, cinema, chiese e mercati, ma i prefetti dei dipartimenti applicarono di rado queste misure «per il timore di scontentare l’opinione pubblica»”

Era obbligatorio usare il fazzoletto e aprire le finestre di notte, ma non c’erano conseguenze se non lo si faceva. La polizia poteva fermare chi sputava per strada, multarlo o addirittura arrestarlo se ripeteva l’infrazione, mentre se si partecipava a un incontro politico o a un evento sportivo, violando il divieto dei raduni di massa, il rischio era di vedere irrompere le forze dell’ordine e di essere malmenati a colpi di manganello.”

Il «Corriere della Sera» assunse una posizione originale: riportò quotidianamente i dati sui decessi per influenza finché le autorità civili non lo costrinsero a smetterla perché suscitava il panico tra la cittadinanza.”

“Per Stella era chiaro che la maggior parte dei problemi di salute degli immigrati era sorta in America – non se li erano portati dietro dall’Italia, come piaceva ripetere ai nativisti – e che il vero problema era il sovraffollamento degli edifici in cui vivevano. Nei casi peggiori New York registrò una densità abitativa di 120 mila persone per chilometro quadrato; un dato più alto di qualunque grande città europea dell’epoca e non distante da quello di Dharavi, lo slum di Mumbai attualmente considerato uno dei luoghi più densamente popolati della terra.”

IMG_2241

Alcuni medici sostenevano che il fumo di sigaretta uccidesse i germi, e naturalmente la gente sceglieva il consiglio che preferiva. L’architetto svizzero Le Corbusier si ritirò nel suo appartamento parigino a fumare e a sorseggiare cognac per tutta la fase peggiore dell’epidemia, mentre meditava su come rivoluzionare il modo di abitare delle persone (sebbene non avesse nemmeno un diploma in architettura).”

“Per salvarsi bisognava essere egoisti. Se si aveva una casa, la strategia migliore era restarci (ma senza murarsi dentro), non aprire la porta a nessuno (soprattutto ai dottori), difendere gelosamente le proprie scorte di acqua e cibo e ignorare qualunque richiesta d’aiuto. Non solo le possibilità di restare in vita sarebbero aumentate, ma se tutti si fossero comportati così la densità di individui suscettibili sarebbe scesa drasticamente e l’epidemia si sarebbe esaurita da sola. In generale, però, le persone agirono diversamente. Si aiutarono a vicenda, mostrando quella che gli psicologi chiamano «resilienza collettiva»”

L’influenza spagnola colpì un abitante su tre del pianeta, ovvero cinquecento milioni di esseri umani. Tra il primo caso registrato – il 4 marzo 1918 – e l’ultimo – nel marzo 1920 – uccise tra cinquanta e cento milioni di persone, vale a dire tra il 2,5% e il 5% della popolazione mondiale. Questa stima così oscillante riflette l’incertezza che ancora circonda l’epidemia. Considerando alcuni singoli eventi che hanno causato una perdita eccezionale di vite umane, il dato relativo alle vittime è superiore sia a quello della prima guerra mondiale (diciassette milioni di morti), sia a quello della seconda (sessanta milioni di morti) e probabilmente anche alla somma dei due. Fu la più grande ondata di morte dai tempi della peste nera, forse la più grande nella storia“.

IMG_2243

“Questa fu la prima ondata, relativamente blanda, della pandemia. Provocò qualche disagio, come la normale influenza stagionale, ma non scatenò il panico. Causò un certo scompiglio sui campi di battaglia europei, dove interferì in modo significativo con le operazioni militari.”

“In agosto l’influenza ritornò trasformata. Fu la seconda e più letale ondata della pandemia e, sempre per convenzione, si ritiene che sia scoppiata nella seconda metà del mese in tre punti diversi sull’Atlantico: Freetown, in Sierra Leone; Boston, negli Stati Uniti; Brest, in Francia. Era come se avesse covato per mesi”

“Da Boston, Freetown e Brest la seconda ondata si propagò seguendo i movimenti degli eserciti. All’inizio di settembre, di ritorno a New York dalla Francia sulla SS Leviathan, una nave per il trasporto delle truppe, Franklin Delano Roosevelt – allora giovane viceministro della Marina – manifestò i sintomi dell’influenza e dovette essere accompagnato a terra su una barella. Nei due mesi successivi la malattia si diffuse dalla costa nord-orientale degli Stati Uniti a tutto il Nordamerica e scese nell’America centrale e meridionale, dove arrivò anche dal mare (come avvenne nei Caraibi; la Martinica fu risparmiata fino alla fine di novembre, quando l’influenza la raggiunse, come spesso accadde, su un postale). In Sudamerica, continente che non era stato toccato dall’ondata di primavera, i primi casi si verificarono dopo che il 16 settembre un battello postale inglese, l’SS Demerara, attraccò nella città di Recife, nel Nord del Brasile, con l’infezione a bordo.”

“La terza ondata si scatenò mentre in tutto il mondo ci si stava ancora riprendendo dalla seconda. A New York il picco fu raggiunto nell’ultima settimana di gennaio, e l’influenza arrivò a Parigi mentre si stavano svolgendo i negoziati di pace. Si ammalarono i delegati di diversi paesi; ulteriore prova, sempre che ce ne fosse ancora bisogno, che il virus trascendeva i confini geopolitici. C’è chi ha ipotizzato l’esistenza di una quarta ondata, che avrebbe colpito i paesi del Nord nell’inverno 1919-1920 e tra le cui vittime potrebbero esserci il sociologo tedesco Max Weber e, in Gran Bretagna, il fisico canadese William Osler, colui che aveva definito la polmonite «la vecchia amica dell’uomo». Di solito, però, quest’ultima viene esclusa dalla pandemia vera e propria. Quasi tutti considerano conclusa la terza ondata – e quindi la pandemia – nell’emisfero settentrionale nel maggio 1919. L’emisfero meridionale, invece, andò incontro ad altri mesi di sofferenza, dal momento che lì la pandemia fu scaglionata nel tempo.

Scuole aperte in USA .”….. Copeland doveva aver capito di essere impotente riguardo ai movimenti dei soldati – il presidente Woodrow Wilson aveva seguito il consiglio degli alti gradi dell’esercito e ignorato quello dei medici militari, insistendo che i trasferimenti proseguissero – e potrebbe aver ritardato il momento in cui rendere nota l’epidemia per non ostacolarli. Dopo averla dichiarata, tuttavia, prese tre decisioni fondamentali: innanzitutto scaglionò gli orari di apertura di fabbriche, negozi e cinema, eliminando di fatto l’ora di punta, poi stabilì un sistema di camere di compensazione in base al quale furono creati 150 centri di emergenza sparsi in tutta la città per coordinare la cura e la notifica della malattia. Infine la decisione più controversa: tenne aperte le scuole. All’inizio la sua idea era di chiudere tutti gli istituti pubblici, come avevano deciso di fare due Stati confinanti, Massachusetts e New Jersey. Ma Josephine Baker, a capo della divisione di Igiene infantile del dipartimento di Salute pubblica, una pioniera nel suo campo, lo convinse a non farlo. Era sicura che sarebbe stato più semplice controllare i bambini a scuola, e curarli se avessero mostrato i sintomi. Li si poteva nutrire in modo adeguato – a casa non sempre succedeva – e utilizzarli come tramite per comunicare alle famiglie importanti informazioni igieniche. «Voglio vedere se riesco a tenere lontana dal pericolo dell’“influenza” la generazione di newyorkesi tra i sei e i quindici anni», disse a Copeland. «Non so se ci riuscirò, ma mi piacerebbe da matti poterci almeno provare». Lui glielo concesse, attirando su di sé molte critiche, comprese quelle della Croce Rossa e di ex commissari alla sanità. Ma Copeland e Baker avrebbero avuto la loro rivincita: quell’autunno quasi nessun bambino in età scolare si ammalò di influenza.

IMG_2237

foto tratte dal video RAI STORIA “Il tempo e la Storia” : La Spagnola – la grande epidemia del 1918

assicurazioni, cyber risk, polizze, polizze vita, sicurezza

10 anni di Paolo Golinucci’s Blog : gli articoli piu’ visti

TitoloN VisualizzazioniLink
effetti sugli assicurati di una compagnia in LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA (L.C.A.)3107https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/07/30/effetti-sugli-assicurati-di-una-compagnia-in-liquidazione-coatta-amministrativa-l-c-a/
SIM SWAP FRAUD : che cosa e’ la truffa di SCAMBIO DI SIM e come proteggersi?2222https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/08/15/sim-swap-fraud-che-cosa-e-la-truffa-di-scambio-di-sim-e-come-proteggersi/
AGENCY MANAGEMENT CSR Workloads2181https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/10/24/agency-management-csr-workloads/
POLIZZA VITA : Come Funziona e quanto si Guadagna ?1751https://assicurazioniblog.golinucci.it/2017/02/04/polizza-vita-risparmio-come-funziona-e-quanto-si-guadagna/
RC Auto : il contributo al S.S.N. deducibile solo se di importo superiore a 40 euro1437https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/04/06/rc-auto-il-contributo-al-s-s-n-deducibile-solo-se-di-importo-superiore-a-40-euro/
Obbligo di confronto delle tariffe r.c. auto -art. 34 D.L. n.1 24/01/20121413https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/05/obbligo-di-confronto-delle-tariffe-r-c-auto-art-34-d-l-n-1-24012012/
fallimento in condominio ecco che deve pagare le spese988https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/01/fallimento-in-condominio-ecco-che-deve-pagare-le-spese/
Polizze e mutui: nuovi vincoli per intermediari e banche926https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/12/12/polizze-e-mutui-nuovi-vincoli-per-intermediari-e-banche/
CASSAZIONE :L’ASL risponde in solido con il medico di base convenzionato per i danni al paziente791https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/03/28/cassazione-lasl-risponde-in-solido-con-il-medico-di-base-convenzionato-per-i-danni-al-paziente/
ASSICURAZIONI SULLA VITA LEGATE A FINANZIAMENTI – L’ISVAP FISSA LE REGOLE770https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/04/14/assicurazioni-sulla-vita-legate-a-finanziamenti-lisvap-fissa-le-regole/
UNA POLIZZA SOPRA IL TETTO – ASSICURAZIONE ALL RISKS PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO667https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/09/18/una-polizza-sopra-il-tetto-assicurazione-all-risks-per-impianto-fotovoltaico/
Disdetta assicurazione professionale648https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/01/24/disdetta-assicurazione-professionale/
Rc auto, caccia alla tariffa più bassa. La superclassifica delle polizze ottenuta incrociando i dati dei principali broker online per quattro utenti tipo597https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/rc-auto-caccia-alla-tariffa-piu-bassa-la-superclassifica-delle-polizze-ottenuta-incrociando-i-dati-dei-principali-broker-online-per-quattro-utenti-tipo/
Quando conviene riscattare la laurea -Inps e polizze a confronto595https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/01/31/quando-conviene-riscattare-la-laurea-inps-e-polizze-a-confronto/
«Così investiamo sul futuro». La ricetta vincente di Ina, Sai, Gan e Zurich? Un mix di azioni Doc, Bot aziendali e trading Una scelta a colpo sicuro579https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/%C2%ABcosi-investiamo-sul-futuro%C2%BB-la-ricetta-vincente-di-ina-sai-gan-e-zurich-un-mix-di-azioni-doc-bot-aziendali-e-trading-una-scelta-a-colpo-sicuro/
LEGGE 189 del 8/11/2012 -il “Decreto Balduzzi diventa legge – come cambia la Responsabilità del Medico e Personale Sanitario”568https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/11/17/legge-189-del-8112012-il-decreto-balduzzi-diventa-legge-come-cambia-la-responsabilita-del-medico-e-personale-sanitario/
RESPONSABILITA’ CIVILE ESERCENTI PROFESSIONE SANITARIA -ddl 2224 diventa legge 28/02/2017548https://assicurazioniblog.golinucci.it/2017/01/29/responsabilita-civile-esercenti-professione-sanitaria-ddl-2224/
POLIZZE RC PROFESSIONALI – La scelta : uno slalom tra premi e garanzie535https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/02/05/polizze-rc-professionali-la-scelta-uno-slalom-tra-premi-e-garanzie/
RC AUTO  –  Tecnologia e multe: le guerre vinte (dagli altri)501https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/11/02/rc-auto-tecnologia-e-multe-le-guerre-vinte-dagli-altri/
Sanzioni per frodi assicurative nelle false attestazioni di invalidità o di danni alle cose derivanti da incidenti stradali – art.33 D.L. n.1 24/01/2012497https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/05/sanzioni-per-frodi-assicurative-nelle-false-attestazioni-di-invalidita-o-di-danni-alle-cose-derivanti-da-incidenti-stradali-art-33-d-l-n-1-24012012/
D.D.L. LIBERALIZZAZIONI 20/02/2015 – POSTUMA DECENNALE PER LE POLIZZE RC PROFESSIONALI477https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/02/21/d-d-l-liberalizzazioni-20022015-postuma-decennale-per-le-polizze-rc-professionale/
POLIZZE VITA & Legge Stabilità 2013: tassati i capitali liquidati  in caso di morte dell’assicurato473https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/10/14/polizze-vita-legge-stabilita-2013-tassati-i-capitali-liquidati-in-caso-di-morte-dellassicurato/
Prima sanzione GDPR  da €  400.000  emessa contro ospedale per tre violazioni.443https://assicurazioniblog.golinucci.it/2019/01/10/prima-sanzione-gdpr-da-e-400-000-emessa-contro-ospedale-per-tre-violazioni/
Efficienza produttiva del risarcimento diretto e risarcimento in forma specifica – art. 29 D.L. n.1. 24/01/2012436https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/05/efficienza-produttiva-del-risarcimento-diretto-e-risarcimento-in-forma-specifica-art-29-d-l-n-1-24012012/
quanto rende la ” vita  -1993″400https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/01/31/quanto-rende-la-vita-1993/
Mutui e polizza, una buona accoppiata. Per chi compra casa l’ assicurazione contro l’ incendio è d’ obbligo. Che cosa bisogna sapere per evitare rischi Per un finanziamento di 100.000 euro, allo sportello se ne spendono da 102 a 632395https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/mutui-e-polizza-una-buona-accoppiata-per-chi-compra-casa-l-assicurazione-contro-l-incendio-e-d-obbligo-che-cosa-bisogna-sapere-per-evitare-rischi-per-un-finanziamento-di-100000-euro-allo-sp/
LO SCANDALO VOLKSWAGEN e l’assicurazione “D&O RESPONSABILITA’ CIVILE AMMINISTRATORI”390https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/10/04/lo-scandalo-volkswagen-e-lassicurazione-do-responsabilita-civile-amministratori/
Ispezione del veicolo, scatola nera, attestato di rischio, liquidazione dei danni – art.32 D.L. n.1 24/01/2012361https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/05/ispezione-del-veicolo-scatola-nera-attestato-di-rischio-liquidazione-dei-danni-art-32-d-l-n-1-24012012/
Visto di conformità ? Occhio alla polizza339https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/15/visto-di-conformita-occhio-alla-polizza-2/
Consulente assicurativo: cosa fa?334https://assicurazioniblog.golinucci.it/2017/10/10/consulente-assicurativo-cosa-fa/
ASSICURAZIONI : ecco le star che hanno assicurato una parte del loro corpo325https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/04/05/assicurazioni-ecco-le-star-che-hanno-assicurato-una-parte-del-loro-corpo/
GDPR : come condividere file online in modo sicuro – TrackMyRisks per Clienti e Fornitori325https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/08/15/gdpr-come-condividere-file-online-in-modo-sicuro-trackmyrisks-per-clienti-e-fornitori/
Contrasto della contraffazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione RC Auto -art. 31 D.L. n.1 24/01/2012320https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/05/contrasto-della-contraffazione-dei-contrassegni-relativi-ai-contratti-di-assicurazione-rc-auto-art-31-d-l-n-1-24012012/
UN COMPARATORE ON LINE PER LA RC PROFESSIONALE -Intermedia Channel 24/05/2012312https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/05/26/un-comparatore-on-line-per-la-rc-professionale-intermedia-channel-24042012/
ASSICURAZIONE PER GIORNALISTI – uno scudo in difesa del professionista289https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/05/03/assicurazione-per-giornalisti-uno-scudo-in-difesa-del-professionista/
meglio la pensione dell’ INPS o quella privata?283https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/01/31/meglio-la-pensione-dell-inps-o-quella-privata/
Assicurazione auto intestata ad azienda273https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/01/23/assicurazione-auto-intestata-ad-azienda/
LIBERALIZZAZIONI  E ASSICURAZIONI – LA BOZZA DEL DECRETO LEGGE270https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/01/14/liberalizzazioni-e-assicurazioni-la-bozza-del-decreto-legge/
About268https://assicurazioniblog.golinucci.it/about/
Polizze vita, come farle rendere268https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/01/polizze-vita-come-farle-rendere/
Assicurazioni connesse all’erogazione di mutui immobiliari -art.28 D.L.n.1 24/01/2012250https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/04/assicurazioni-connesse-allerogazione-di-mutui-immobiliari-art-28-d-l-n-1-24012012/
Trasparenza: più chiara l’incidenza dei costi sul rendimento delle polizze vita – Index e unit linked: quando le perdite superano il 30% il cliente deve essere avvisato250https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/spese-in-controluce-le-compagnie-devono-indicare-in-modo-preciso-l-incidenza-dei-costi-sul-rendimento-delle-polizze-vita-index-e-unit-linked-quando-le-perdite-superano-il-30-il-cliente-deve-esser/
LIBERALIZZAZIONI-TESTO APPROVATO IN SENATO – art.9 Obblighi del professionista232https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/03/01/liberalizzazioni-testo-approvato-in-senato-art-9-obblighi-del-professionista/
GDPR: come inviare informazioni sensibili via e-mail 229https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/08/15/gdpr-come-inviare-informazioni-sensibili-via-e-mail/
Decreto-legge sulle liberalizzazioni: il 29 febbraio al Senato e voto finale il 2 marzo226https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/21/decreto-legge-sulle-liberalizzazioni-il-29-febbraio-al-senato-e-voto-finale-il-2-marzo/
RCA : nuovi massimali – quanto costa il super paracadute222https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/07/07/rca-nuovi-massimali-quanto-costa-il-supe-rparacadute/
Antitrust : l’art .34 del Decreto Liberalizzazioni non incentiva una vera concorrenza nell’RC Auto219https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/16/antitrust-lart-34-del-decreto-liberalizzazioni-non-incentiva-una-vera-concorrenza-nellrc-auto/
SCATTA LA POLIZZA OBBLIGATORIA PER AVVOCATI217https://assicurazioniblog.golinucci.it/2016/10/22/scatta-la-polizza-obbligatoria-per-avvocati/
TRUFFE AI DANNI DELLE ASSICURAZIONI : 414 milioni  di euro il costo  di falsi sinistri in Italia contro i 2 miliardi di euro stimati in Gran Bretagna206https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/04/30/truffe-ai-danni-delle-assicurazioni-414-milioni-di-euro-il-costo-di-falsi-sinistri-in-italia-contro-i-2-miliardi-di-euro-in-gran-bretagna/
GDPR : che cosa i programmatori di SOFTWARE devono sapere204https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/01/19/gdpr-che-cosa-i-programmatori-di-software-devono-sapere/
Nasce il primo comparatore on line per l’Rc professionale –  InsuranceTrade.it 25/05/2012185https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/05/26/nasce-il-primo-comparatore-on-line-per-lrc-professionale-insurancetrade-it-25052012/
Direttiva IDD : entrata in vigore prorogata al 01 ottobre 2018181https://assicurazioniblog.golinucci.it/2017/12/20/direttiva-idd-entrata-in-vigore-prorogata-al-01-ottobre-2018/
Regolamento sulle Professioni – CdM 03/08/2012  : slitta di un anno l’obbligo assicurativo180https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/08/04/regolamento-su-professioni-cdm-03082012-slitta-di-un-anno-lobbligo-assicurativo/
LIBERALIZZAZIONI -TESTO APPROVATO IN SENATO-art. 28 polizze vita collegate a mutui o prestiti179https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/03/01/liberalizzazioni-testo-approvato-in-senato-art-28-polizze-vita-collegate-a-mutui-o-prestiti/
I SINISTRI DEI LLOYD’S : domande e risposte di un Contraente  polizza178https://assicurazioniblog.golinucci.it/2017/12/02/i-sinistri-dei-lloyds-domande-e-risposte-di-un-contraente-polizza/
Fondo o polizza vita? Ecco chi ti da’ di piu’172https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/01/fondo-o-polizza-vita-ecco-chi-ti-da-di-piu/
Liberalizzazioni: Rc auto, tutti contro il colpo frusta169https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/13/liberalizzazioni-rc-auto-tutti-contro-il-colpo-frusta/
RC AUTO : STOP DELL’ISVAP ALL’OBBLIGO DEI 3 PREVENTIVI164https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/04/04/rc-auto-stop-dellisvap-allobbligo-dei-3-preventivi/
Polizze vita 1995, chi ti da’ di piu’153https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/01/polizze-vita-1995-chi-ti-da-di-piu/
Decreto Legge SANITA’ in vigore dal 14/09/2012 -modifiche all’articolo sulla RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE ESERCENTE LE PROFESSIONI SANITARIE152https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/09/14/decreto-legge-sanita-in-vigore-dal-14092012-modifiche-allarticolo-sulla-responsabilita-professionale-esercente-le-professioni-sanitarie/
Spesa Sanitaria Privata in Italia ad oltre 30 miliardi di euro l’anno: l’88% pagato direttamente dai cittadini.149https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/06/07/spesa-sanitaria-privata-in-italia-ad-oltre-30-miliardi-di-euro-lanno-l88-pagato-direttamente-dai-cittadini/
Liberalizzazioni RC Auto – Obbligo dei 3 preventivi con sanzione ridotta145https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/29/liberalizzazioni-rc-auto-obbligodei-3-preventivi-con-sanzione-ridotta/
Consiglio di Stato : NON C’E’ ANCORA L’OBBLIGO DI ASSICURAZIONE PER GLI ESERCENTI PROFESSIONI SANITARIE142https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/05/02/consiglio-di-stato-non-ce-ancora-lobbligo-di-assicurazione-per-gli-esercenti-professioni-sanitarie/
Dove la pensione è più conveniente. Fondi o polizze: i piani individuali hanno un miglior rapporto costi-rendimenti137https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/dove-la-pensione-e-piu-conveniente-fondi-o-polizze-i-piani-individuali-hanno-un-miglior-rapporto-costi-rendimenti/
RC AUTO – gli automobilisti virtuosi pagheranno la stessa tariffa in tutta Italia137https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/26/rc-auto-gli-automobilisti-virtuosi-pagheranno-la-stessa-tariffa-in-tutta-italia/
Ai commercialisti serve un paracadute nuovo -Aumenta il massimale a 3 milioni per il  “visto di conformità”,164135https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/12/08/ai-commercialisti-serve-un-paracadute-nuovo-aumenta-il-massimale-a-3-milioni-per-il-visto-di-conformita/
Consiglio di Stato : NON C’E’ ANCORA L’OBBLIGO DI ASSICURAZIONE PER GLI ESERCENTI PROFESSIONI SANITARIE”135https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/05/02/consiglio-di-stato-non-ce-ancora-lobbligo-di-assicurazione-per-gli-esercenti-professioni-sanitarie/
ASSICURAZIONE PROFESSIONALE OBBLIGATORIA DAL 14/08/2014 per 211.000 MEDICI119https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/08/12/assicurazione-professionale-obbligatoria-dal-14082014-per-211-000-medici/
Infortunio sportivo risarcimento assicurazione118https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/01/24/infortunio-sportivo-risarcimento-assicurazione/
L’ Rc auto è cara? Provatela a tempo. Tariffe scontate se si guida poco. Ma occhio alle clausole Axa Autometrica, Ras weekend o Sara Free: tre diverse soluzioni per tagliare i costi112https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/l-rc-auto-e-cara-provatela-a-tempo-tariffe-scontate-se-si-guida-poco-ma-occhio-alle-clausole-axa-autometrica-ras-weekend-o-sara-free-tre-diverse-soluzioni-per-tagliare-i-costi/
RC Auto : dall’obbligo dei 3 preventivi alla polizza senza tacito rinnovo ?111https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/09/12/rc-auto-dallobbligo-dei-3-preventivi-alla-polizza-senza-tacito-rinnovo/
Repressione delle frodi – art. 30 D.L. n.1 24/01/2012111https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/05/repressione-delle-frodi-art-30-d-l-n-1-24012012/
– 24 nuove professioni nel portale web  ASSICURAZIONIPROFESSIONALI110https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/05/11/24-nuove-professioni-nel-portale-web-assicurazioniprofessionali/
Casa, uno scudo per l’ estate110https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/01/casa-uno-scudo-per-l-estate/
RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA : I RISCHI DEL PROPRIETARIO – NOTIZIA DEL 27/04/2013  RESTO DEL CARLINO ED. RAVENNA107https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/04/27/ristrutturazione-edilizia-i-rischi-del-proprietario-notizia-del-27042013-resto-del-carlino-ed-ravenna/
INVESTIRE SULLA CULTURA DEI FIGLI : Genitori assicurati ( a caro prezzo) ma gli studenti piu’ meritevoli vengono premiati106https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/10/27/investire-sulla-cultura-dei-figli-genitori-assicurati-a-caro-prezzo-ma-gli-studenti-piu-meritevoli-vengono-premiati/
Decreto sviluppo in cdm venerd’ 15/6: copertura con prelievo su polizze vita104https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/06/13/decreto-sviluppo-in-cdm-venerd-156-copertura-con-prelievo-su-polizze-vita/
L’Rc auto? Si può risparmiare il 50%100https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/l-rc-auto-si-puo-risparmiare-il-50-la-tariffa-per-un-impiegato-a-milano-va-da-499-a-786-euro-a-roma-da-620-a-993-un-pensionato-puo-spenderne-500-a-torino-1632-a-napoli/
POLIZZA SANITARIA targata FONDAZIONE OIC – Sole 24 ore 04/02/2012100https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/04/polizza-sanitaria-targata-fondazione-oic-sole-24-ore-04022012/
Via il «bollino» RC AUTO dal parabrezza. Le telecamere scoveranno chi non paga96https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/07/06/via-il-bollino-rc-auto-dal-parabrezza-le-telecamere-scoveranno-chi-non-paga/
GARANZIA LEGALE SUI BENI DI CONSUMO: ECCO I DIRITTI DEI CONSUMATORI89https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/05/29/garanzia-legale-sui-beni-di-consumo-ecco-i-diritti-dei-consumator/
Assicurazioni Obbligatorie : liberalizzazione o monopolio ?86https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/08/07/assicurazioni-obbligatorie-liberalizzazione-o-monopolio/
Scatta la polizza dei professionisti Ma non per medici e avvocati85https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/08/15/scatta-la-polizza-dei-professionisti-ma-non-per-medici-e-avvocati/
Gli elevati rating finanziari dei LLOYD’S confermati per LLOYD’S BRUSSELS84https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/11/13/gli-elevati-rating-finanziari-dei-lloyds-confermati-per-lloyds-brussels/
Lloyd’s Brussels: inizia un nuovo capitolo per Lloyd’s in Europa83https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/11/13/lloyds-brussels-inizia-un-nuovo-capitolo-per-lloyds-in-europa/
Le polizze? Vanno piano, ma battono ancora i Btp82https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/le-polizze-vanno-piano-ma-battono-ancora-i-btp-nel-2004-le-gestioni-rivalutabili-hanno-reso-il-37-netto-con-punte-del-465-a-10-anni-tra-i-big-vince-zurich-con-una-media-del-91-a-15-brilla-gan/
Raccolta premi primi nove mesi 2011 in Italia82https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/12/17/raccolta-premi-primi-nove-mesi-2011-italia/
FURTO DI IDENTITA’ – La protezione di una assicurazione di TUTELA LEGALE80https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/03/07/furto-di-identita-la-protezione-di-una-assicurazione-di-tutela-legale/
Arca, 5 stelle per il fondo di fondi A cura di Roberto Bagnoli, Cristina Conti e Paolo Golinucci78https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/arca-5-stelle-per-il-fondo-di-fondi-a-cura-di-roberto-bagnoli-cristina-conti-e-paolo-golinucci/
I DANNI REPUTAZIONALI SECONDO 11 IMPRESE EMILIANO-ROMAGNOLE : da Corriere Imprese76https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/11/29/i-danni-reputazionali-secondo-11-imprese-emiliano-romagnole-da-corriere-imprese/
Ai commercialisti serve un paracadute nuovo -Aumenta il massimale a 3 milioni per il  “visto di conformità”,9074https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/12/08/ai-commercialisti-serve-un-paracadute-nuovo-aumenta-il-massimale-a-3-milioni-per-il-visto-di-conformita/
POLIZZE RC PROFESSIONALI – La scelta : uno slalom tra premi e garanzie”74https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/02/05/polizze-rc-professionali-la-scelta-uno-slalom-tra-premi-e-garanzie/
Regole: la trasparenza è in campo74https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/02/22/regole-la-trasparenza-e-in-campo/
Riforma delle professioni: Polizze con libertà di prezzo – per non comprimere la concorrenza69https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/08/15/riforma-delle-professioni-polizze-con-liberta-di-prezzo-per-non-comprimere-la-concorrenza/
ANIA SU LIBERALIZZAZIONI ” E’ mancato il dialogo, il risultato è deludente”,6767https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/03/05/ania-su-liberalizzazioni-e-mancato-il-dialogo-il-risultato-e-deludente/
4.10.2012 – DECRETO SVILUPPO – Misure per sviluppo concorrenza e tutela consumatore nel settore assicurativo”67https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/10/04/4-10-2012-decreto-sviluppo-misure-per-sviluppo-concorrenza-e-tutela-consumatore-nel-settore-assicurativ/
Assicurazione ostetrica67https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/01/23/assicurazione-ostetrica/
VIOLAZIONE PRIVACY – nuovi rischi da assicurare a protezione di Aziende ed Enti Pubblici67https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/04/05/violazione-privacy-nuovi-rischi-da-assicurare-a-protezione-di-aziende-ed-enti-pubblici/
Alla ricerca di una seconda vita. Rendimenti, spese e riscatti: pro e contro della tradizione66https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/alla-ricerca-di-una-seconda-vita-rendimenti-spese-e-riscatti-pro-e-contro-della-tradizionegaranzie-assolute-in-caso-di-default-ma-i-costi-possono-arrivare-al-15/
113 anni fa il terremoto di San Francisco : memoria di gravi danni e azioni per la ricostruzione64https://assicurazioniblog.golinucci.it/2019/04/17/113-anni-fa-il-terremoto-di-san-francisco-memoria-di-gravi-danni-e-azioni-per-la-ricostruzione/
RC auto: si può tagliare del 70%63https://assicurazioniblog.golinucci.it/2010/04/28/rc-auto-si-puo-tagliare-del-70/
In arrivo divieto per le banche di essere distributrici e beneficiarie di polizze legate a mutui61https://assicurazioniblog.golinucci.it/2011/11/20/in-arrivo-divieto-per-le-banche-di-essere-distributrici-e-beneficiarie-di-polizze-legate-a-mutui/
NUOVE MISURE DI SEMPLIFICAZIONE E TRASPARENZA NEL SETTORE ASSICURATIVO IN ITALIA61https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/11/14/nuove-misure-di-semplificazione-e-trasparenza-nel-settore-assicurativo-in-italia/
LA PENSIONE CHE VERRA’ PER LAVORATORE IN GESTIONE SEPARATA (parasubordinati, partite iva) di 30 e 40 anni59https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/07/07/la-pensione-che-verra-per-lavoratore-in-gestione-separata-parasubordinati-partite-iva-di-30-e-40-anni/
Rc auto: meno difficili i «salti» di compagnia59https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/02/rc-auto-meno-difficili-i-%C2%ABsalti%C2%BB-di-compagnia-da-gennaio-i-clienti-devono-avere-in-tempo-utile-i-documenti-necessari-per-cambiare-assicurazione/
DECRETO “CRESCI ITALIA & Assicurazioni”57https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/01/22/decreto-cresci-italia-assicurazioni/
POLIZZE RC PROFESSIONALE -Per medici & co. c’è ancora tempo57https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/09/15/polizze-rc-professionale-per-medici-co-ce-ancora-tempo/
Come individuare un attacco di phishing56https://assicurazioniblog.golinucci.it/2018/08/07/come-individuare-un-attacco-di-phishing/
Famiglie: Quanto vale il paracadute scolastico55https://assicurazioniblog.golinucci.it/2014/09/22/famiglie-quanto-vale-il-paracadute-scolastico/
Italy – land of opportunities54https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/10/18/italy-land-of-opportunities/
Maxi-risarcimento a Bologna per Responsabilità Sanitaria54https://assicurazioniblog.golinucci.it/2017/01/31/maxi-risarcimento-a-bologna-per-responsabilita-sanitaria/
Medici non punibili :  il giudice contro il decreto54https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/03/23/medici-non-punibili-il-giudice-contro-il-decreto/
SANITA’ – Ancora senza polizze54https://assicurazioniblog.golinucci.it/2015/05/25/sanita-ancora-senza-polizze/
Coronavirus: “class action” avviata contro Allianz UK per la sua polizza ‘interruzione dell’attività’ per PMI53https://assicurazioniblog.golinucci.it/2020/05/06/coronavirus-class-action-avviata-contro-allianz-uk-per-la-sua-polizza-interruzione-dellattivita-per-pmi/
DAL 1° GENNAIO 2013 l’IVASS succede a ISVAP nella vigilanza sulle assicurazioni in Italia53https://assicurazioniblog.golinucci.it/2013/01/04/dal-1-gennaio-2013-livass-succede-a-isvap-nella-vigilanza-sulle-assicurazioni-in-italia/
Farsi una rendita in Posta52https://assicurazioniblog.golinucci.it/2009/02/01/farsi-una-rendita-in-posta/
Decreto su Liberalizzazioni : depositati 2400 emendamenti51https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/02/11/decreto-su-liberalizzazioni-depositati-2400-emendamenti/
Il Fisco ora salva le polizze sulla vita51https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/10/15/il-fisco-ora-salva-le-polizze-sulla-vita/
dal 1 luglio piu’ concorrenza per le polizze vita legate a Mutui o finanziamenti al consumo50https://assicurazioniblog.golinucci.it/2012/06/13/dal-1-luglio-piu-concorrenza-per-le-polizze-vita-legate-a-mutui-o-finanziamenti-al-consumo/
sicurezza

Le nostre soluzioni in materia di Responsabilità Civile degli Ordini professionali

blog (2) (1).png

Le soluzioni della Golinucci srl
per la RESPONSABILITA’ CIVILE DEGLI AMMINISTRATORI DELL’ORDINE PROFESSIONALI

 

CHI ASSICURIAMO?

Componenti dell’ORDINE PROFESSIONALE e ORGANISMI COLLEGIALI (Consiglio Ordine, Consiglio di Disciplina, Collegio Revisori ed ogni altro comitato, commissione);

COSA ASSICURIAMO?

Quanto questi siano tenuti a pagare a titolo di risarcimento danni, per perdite patrimoniali cagionate agli iscritti all’Ordine e a terzi, in conseguenza di qualsiasi procedimento amministrativo adottato, quali:

  • Delibere consiliari che comportano sanzioni disciplinari nei confronti degli iscritti che potrebbero comportare la sospensione/radiazione dall’albo:
  • Errato trattamento, raccolta, registrazione, conservazione, utilizzo e diffusione dei dati personali degli iscritti e terzi;
  • Rifiuto di iscrizione, cancellazione dall’albo;
  • Smarrimento, distruzione e deterioramento di atti amministrativi;
  • Perdite derivanti da procedimenti inesatti, compresa la tenuta della contabilità e la sottoscrizione dei bilanci da parte del tesoriere/Revisori;
  • Qualsiasi richiesta di risarcimento avanzata in sede giudiziale o stragiudiziale;
  • Qualsiasi istanza scritta che possa manifestare l’intenzione di ritenere l’assicurato responsabile di errori, omissioni etc.;
  • Qualsiasi procedimento penale promosso contro gli assicurati;
  • Spese legali.

 

 QUANTO COSTA? Il costo dell’Assicurazione per la responsabilità dei componenti l’Ordine Professionale parte da € 1.100 l’anno con massimale di € 500.000,00. Si prevede la possibilità di fornire coperture per massimali fino a € 5.000.000,00.

 

Restiamo a Vostra disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e domanda, nonché siamo pronti a risolvere le Vostre esigenze nascenti dall’attività di Amministratori e Dirigenti dell’Ordine, nonché dei relativi iscritti.

 

Paolo Golinucci
Golinucci S.R.L.

I nostri contatti:
newsletter@golinucci.it
tel: +39 0547 22351
site: https://www.golinucci.it/