assicurazioni

LLOYD’S : solidi risultati nel primo semestre 2022, nonostante la guerra in Ucraina

Lloyd’s, il mercato leader mondiale per le soluzioni di rischio commerciali, aziendali e speciali, ha annunciato oggi un miglioramento del risultato di sottoscrizione per i primi sei mesi del 2022, con un utile di sottoscrizione di £ 1,2 miliardi (HY 2021: £ 0,96 miliardi) e un combined ratio del 91,4% (HY 2021: 92,2%).

Nonostante un anno difficile di catastrofi naturali, l’invasione dell’Ucraina, l’inflazione e altri fattori geopolitici, questo segna un miglioramento dello 0,8% rispetto al 2021 e il più forte combined ratio dal 2015.

A seguito dell’aumento dei tassi di interesse, i Lloyd’s hanno registrato una perdita complessiva di £ 1,8 miliardi (HY 2021: £ 1,4 miliardi di profitto) trainata da una perdita netta di investimenti di £ 3,1 miliardi (HY 2021: £ 0,6 miliardi di reddito) da perdite mark-to-market non realizzate. Poiché le scadenze degli investimenti sono a breve termine, il mercato inizierà a beneficiare di tassi di interesse più elevati nel 2023 e quindi di migliori rendimenti degli investimenti.

Il tasso di perdita di attrito è migliorato al 48,9% (HY 2021: 50,5%), mentre l’expense ratio ha mostrato un miglioramento di 0,4 punti percentuali al 35,4% (HY 2021: 35,8%). Lloyd’s prevede che le spese continueranno a diminuire in quanto offre prestazioni sostenibili e investe nella digitalizzazione attraverso il suo programma Blueprint Two per migliorare l’efficienza.

I Lloyd’s hanno anche sfruttato condizioni di trading favorevoli per ottenere una crescita dei premi, con il Gross Written Premium (GWP) in aumento del 17,4% a £ 24 miliardi (HY 2021: £ 20,5 miliardi) e il Net Earned Premium (NEP) in aumento del 14,4% a £ 14,1 miliardi (HY 2021: £ 12,4 miliardi). Continuando la tendenza di cinque anni consecutivi di movimento positivo dei tassi, i prezzi sono aumentati del 7,7%.

I Lloyd’s hanno continuato ad aiutare i clienti globali a prendere decisioni più sicure di fronte a eventi imprevisti. In linea con le azioni tempestive e realistiche intraprese sul COVID-19, il mercato ha riservato 1,1 miliardi di sterline al netto della riassicurazione ai clienti colpiti dal conflitto in Ucraina. I Lloyd’s continuano a lavorare con i governi e le autorità di regolamentazione di tutto il mondo per fornire sanzioni contro la Russia, implementando al contempo la struttura storica annunciata dal nostro mercato a luglio per assicurare le navi che recuperano il grano dai porti ucraini.

Le posizioni di capitale e solvibilità dei Lloyd’s rimangono solide con risorse nette pari a £ 36,5 miliardi (FY 2021: (£ 36,6 miliardi), sottolineando l’eccezionale forza e resilienza del bilancio dei Lloyd’s. I coefficienti centrali di solvibilità e solvibilità del mercato, rispettivamente del 395% e del 179% (FY 2021: 388% e 177%), indicano la capacità di Lloyd’s di continuare a supportare i clienti attraverso l’incertezza e le condizioni difficili.

“Con l’incertezza politica ed economica che incombe sulla società, è più importante che mai che gli assicuratori siano pronti a sostenere. I risultati odierni dei Lloyd’s indicano sia la performance sostenibile del nostro mercato che la resilienza della nostra posizione patrimoniale, consentendoci di continuare a supportare i clienti in tutto ciò che ci aspetta. 

L’aumento dei tassi di interesse, pur provocando una perdita di investimento non realizzata sulla carta nel semestre, sarà una buona notizia per gli assicuratori a lungo termine, poiché i rendimenti delle attività si rafforzeranno nel 2023 e oltre. Nel frattempo, con il conflitto in Ucraina che continua a infliggere conseguenze devastanti, abbiamo adottato misure proattive per proteggere i nostri clienti dalle ricadute, assicurandoci al contempo di poterli supportare e continuare a guidare prestazioni sostenibili nei tempi incerti che ci attendono”.

John Neal – Amministratore delegato, Lloyd’s

I dati chiave riportati nei risultati semestrali 2022 dei Lloyd’s sono:

  • Premi lordi emessi di £ 24 miliardi (HY 2021: £ 20,5 miliardi)
  • Utile di sottoscrizione di £ 1,2 miliardi (HY 2021: £ 0,96 miliardi)
  • Combined ratio del 91,4% (HY 2021: 92,2%)
  • Combined ratio sottostante dell’81,5% (HY 2021: 85,4%)
  • Tasso di perdita di attrito del 48,9% (HY 2021: 50,5%)
  • Perdita netta da investimenti di £ 3,1 miliardi (HY 2021: reddito di £ 0,6 miliardi)
  • Perdita prima delle imposte di £ 1,8 miliardi (HY 2021: utile di £ 1,4 miliardi)
  • Risorse nette di £ 36,5 miliardi (FY 2021: £ 36,6 miliardi)
  • Coefficiente di solvibilità centrale del 395% (FY 2021: 388%)

T  

assicurazioni, polizze viaggi

Airbnb: in arrivo in Europa un’assicurazione viaggi

 

Airbnb lancia un’assicurazione di viaggio

A gennaio, Airbnb ha annunciato l’imminente lancio di un prodotto assicurativo di viaggio per gli ospiti “su misura” che offre un’offerta esclusiva per gli ospiti Airbnb. Il prodotto doveva essere lanciato in primavera con una “compagnia assicurativa rispettabile” come sottoscrittore.

Il prodotto è ora disponibile per gli ospiti negli Stati Uniti e la compagnia assicurativa affidabile è Generali.

Airbnb afferma in un post di giugno che nelle “prossime settimane”, gli ospiti di altri paesi tra cui Regno Unito, Germania, Spagna, Italia, Irlanda, Paesi Bassi, Belgio, Austria e Portogallo saranno anche in grado di acquistare un’assicurazione di viaggio al momento della prenotazione di un viaggio e che prevede di rendere l’assicurazione di viaggio disponibile per gli ospiti in altri paesi in futuro.Il piano di assicurazione di viaggio di Generali copre l’annullamento del viaggio, il ritardo del viaggio, i reclami medici e di bagaglio. 

Fonte : airbnb