Senza categoria

I conti in tasca alle vacanze sicure

Nella valigia di una vacanza sicura e senza imprevisti e’ sempre meglio mettere un contratto di assicurazione, per coprire persone e veicoli in caso di incidenti o furti. Ma quali sono e quanto costano le garanzie veramente indispensabili? Per dare un’idea pratica a chi vuol partire tranquillo, le due tabelle a fianco riassumono le offerte delle principali compagnie, facendo i conti in tasca (vedi altro pezzo) per le spese giornaliere di assicurazione a due vacanzieri tipo: un turista single in partenza con l’aereo per il Canada e una famiglia di tre persone che fara’ le ferie in Irlanda, viaggiando in auto. Nel confronto fra polizze troverete tutto: dai consigli per chi pratica sport a quel che bisogna fare in caso di incidente. Ecco qui di seguito, invece, i contenuti generali che ogni contratto serio deve prevedere. LA CENTRALE OPERATIVA E’ il salvagente di ogni assicurato. Dalla centrale operativa, infatti, partono i soccorsi in caso di imprevisti. Per raggiungere il centralino attivo 24 ore su 24 basta comporre il numero telefonico riportato sulla polizza e chiedere il necessario: dall’invio di medicinali a quello di un carro attrezzi o di un medico. E’ indispensabile fornire, oltre al numero del proprio certificato di assicurazione, la localita’ e un recapito telefonico. ASSISTENZA ALLA PERSONA La consulenza medica, il rimborso delle spese ospedaliere o farmaceutiche, delle rette di degenza e le spese per il rientro anticipato, cioeil ritorno a casa dell’assicurato con mezzi adeguati, sono le principali prestazioni garantite dalle polizze di assistenza alla persona. Ogni compagnia stabilisce propri massimali (vedi tabella): per le spese mediche il rimborso nelle condizioni standard e’ di circa 10 milioni (Ami Assistance arriva fino a 30 milioni); con relativo aumento di premio, pero’, le spese possono essere protette fino agli 80 milioni di Europ Assistance. Attenzione alle rette di degenza: ogni polizza prevede un limite per ogni giorno di ricovero, in media 200.000 al giorno. Resta sempre a carico del turista una parte del rimborso (franchigia), nell’ordine delle 50 – 100.000 lire. E’ previsto anche un anticipo delle spese legali in caso d’incidente e l’invio di medicinali all’estero. DANNI AL BAGAGLIO E’ normalmente una garanzia da stipulare a parte. Sono coperti i bagagli portati in vacanza se vengono danneggiati per furto, rapina, incendio, smarrimento. Il campo d’applicazione va dalla tutela durante i soli viaggi alla copertura totale anche durante il soggiorno in hotel o abitazioni. Per ogni milione di bagaglio assicurato, il costo va dalle 15.000 alle 30.000 lire. Europ Assistance ed Ala Service includono rispettivamente fino a 1,5 milioni e 700 mila lire la copertura dei danni ai bagagli nella polizza “assistenza alla persona”. —————————————————————– Corriere Soldi. Un salvagente se non si parte Una garanzia anche se non si parte. Cosi’ si possono prenotare con largo anticipo le vacanze, sapendo che la penale in caso di disdetta all’ultimo momento per motivi di salute e’ coperta all’80 – 85 % con la polizza, a patto che si presenti un certificato medico. Elvia rimborsa addirittura fino al 100 per cento. Global Assistance tutela l’assicurato anche durante la vacanza: in caso di malattia che costringe al rientro anticipato, c’e’ un rimborso per i giorni non goduti. La copertura aggiuntiva di Ami Assistance, oltre alla tutela per l’annullamento del viaggio, prevede la ripetizione del tour se la malattia e’ cominciata durante la vacanza, una copertura fino a 2.000.000 per i danni ai bagagli, un massimale di 100.000.000 per la responsabilita’ civile. Il costo del pacchetto, che si chiama “serenita’ piu”, per un viaggio da 3 milioni e’ di 180.000 lire. Il salva – vacanze funziona anche per gli imprevisti in auto. La garanzia per il soccorso stradale rimborsa, in genere, da 300 a 500.000 lire per intervento. Poi c’e’ la vettura sostitutiva concessa per 5 – 7 giorni a chi deve lasciare la sua dal meccanico. Tra le altre prestazioni rientrano l’invio di pezzi di ricambio all’estero, il rimpatrio del veicolo, l’anticipo delle spese di riparazione. Attenzione alla voce “spese d’albergo”, una garanzia che scatta quando, con l’auto in panne, e’ necessario passare una notte in hotel: il rimborso deve comprendere il costo dell’assicurato ma anche di chi viaggia con lui (massimo 5 persone). Ala Service offre un pacchetto, per la durata di 12 mesi e un costo di 210.000 lire, che oltre all’auto copre anche l’assistenza alla persona.

Golinucci Paolo

Pagina 4
(22 luglio 1997) – Corriere della Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...