assicurazioni

Axa sfida i Regolatori con il pagamento dei dividendi

Con l’aumento del danno economico causato dalla pandemia in aprile, l’autorità francese di regolamentazione, ACPR e EIOPA, l’organo di vigilanza dell’UE, hanno chiesto agli assicuratori di interrompere i pagamenti previsti dei dividendi agli azionisti.

L’ACPR in aprile ha affermato che gli assicuratori francesi “devono astenersi dal proporre distribuzioni di dividendi, almeno fino al 1 ottobre 2020”, aggiungendo che le società che non hanno interrotto i pagamenti dovrebbero spiegarne il motivo.

In contrasto con tali consigli, l’assicuratore francese Axa ha detto che prevede di pagare un dividendo agli azionisti, sfidando le raccomandazioni delle autorità di regolamentazione preoccupate che la crisi coronavirus lascerà l’industria assicurativa di fronte a enormi sinistri.

 Mercoledì AXA ha affermato che effettuera’ un pagamento dei dividendi agli azionisti, anche se di importo inferiore a quello stabilito con i suoi risultati a marzo.

“Il consiglio si è riunito quattro volte negli ultimi due mesi ed è stato oggetto di discussioni molto intense”, ha detto il Ceo di Axa, Thomas Buberl, e tale scelta ha un approccio equilibrato.Il gruppo ha voluto bilanciare la necessità di mantenere la solvibilità e la liquidità con una responsabilità nei confronti dei suoi azionisti, ha aggiunto.Le azioni Axa sono balzate del 7 per cento mercoledì a seguito della decisione di pagamento.

La notizia è arrivata quando Axa ha avvertito che le ricadute della pandemia erano state impostate per costare 1,2 miliardi di dollari in pagamenti di sinistri, principalmente a causa di  annullamento eventi e polizze di BI ( business interruption)  delle imprese. Buberl ha affermato che ci sono richieste di risarcimento per Business Interruption ( perdite di affari a causa della pandemia, ndr) da parte di  circa 1.700  clienti, ma e’ stato raggiunto un accordo con più di 200 di loro. “Vogliamo andare direttamente al cliente e proporre una soluzione in cui paghiamo qualcosa e ci incontriamo a metà strada. . . vogliamo trovare soluzioni, preferiamo il dialogo  “, ha affermato.

Source: FT

Rispondi